Fornello ad alcol “Mikrotop”

Descrizione progetto Il progetto descritto in questa pagina ha come scopo la costruzione, tramite materiale di recupero, di un fornello ad alcol perfettamente funzionante. Video di presentazione Potete scaricare il video di presentazione del progetto facendo click qui. Dettagli tecnici Qualora voleste costruire il vostro Mikrotop, potete scaricare il progetto qui.

forn_mikrotop

Seguiranno alcune semplici ricette indicative (per evitare le solite buste liofilizzate, ecc) da usarsi con il “Mikrotop” per una persona.

1. RISO ALLA TOPONA (tempo totale 30min) (autunno-inverno)

Ingredienti:

Cucina con "Mikrotop"

Cucina con “Mikrotop”

  • 1 bicchiere e 1/2 di riso (da 1/8 di L)
  • verdure a piacere
  • ½ dado vegetale (Bauer)
  • sale (q.b.)
  • burro (25 gr)
  • formaggio (50 gr)

Procedimento:

  • tagliare verdure: 1 cipolla scalogna, porro, sedano bianco, carota gialla (dopo averle lavate e sbucciate);
  • 1/3 acqua nella padella e mettere a bollire con coperchio;
  • quando acqua bolle inserire nella padella il riso, le verdure tagliate e mescolare. Il tutto deve stare sotto il pelo dell’acqua;
  • mescolare spesso sentendo il fondo padella tenendo col manico estraibile la padella;
  • aggiungere poca acqua ogni volta che il riso emerge dal pelo dell’acqua e fa grandi bolle al bordo;
  • mescolare: non deve attaccare sul fondo!
  • quando il riso è al dente aggiungere il dado vegetale (metà preparato a pezzetti) e mescolare fino alla sua completa dissoluzione;
  • togliere dal fuoco, aggiungere il pezzetto di burro i pezzetti di formaggio a dadini (tipo Casolet) e mescolare.

Buon appetito!

 

2. PATATE ALLA PULZ  (autunno-inverno)

Preparazione cucina individuale con MikroTop

Preparazione cucina individuale con MikroTop su tavolo CatDrill

Ingredienti:

  • 2-3 patate medie
  • ½ cipolla bianca
  • pancetta stufata (50 gr circa)
  • foglia di alloro o rosmarino
  • pomodoro concentrato (mezzo cucchiaio)
  • sale fino
  • pepe a piacere

Procedimento:

  • pelare le patate , lavarle e tagliare a pezzetti piuttosto regolari (dadetti) e mettereli in un contenitore;
  • preparare un trito di cipolla come per fare un soffritto  e preparare pezzetti di pancetta stufata (dadetti come le patate);
  • mettere nella padella poca acqua (un terzo) e accendere il MikroTop. Mettere le patate, la pancetta e la cipolla (tutte tagliate prima).
  • mescolare ogni tanto (tenendo sempre la padella con il manico.. evitando malanni!);
  • mettere 1 foglia di alloro e lasciare bollire il tutto;
  • se l’acqua scarseggia (grandi bolle ai bordi , patate emergono ecc…) aggiungerne poca come nel riso alla topona. Controllare la cottura su un pezzo di patata (con un pezzettino di legno appuntito);
  • aggiungere il pomodoro concentrato (tubetto) 1 cucchiaino da caffè e mescolare finché tutto diviene un po’ denso e le patate sono cotte (patata quasi tenera: cottura giusta).

Il sale (fino) si può aggiungere anche alla fine mescolando… (meglio un po’ alla volta che salare troppo… assaggiare! (N.B. c’è del sale sia nel concentrato di pomodoro che nella pancetta).
Se vuoi aggiungi poco pepe alla fine tolta la padella dal fuoco

Note:
Tipo di patate: da fare arrosto: no per gnocchi!
Più i dadi di patate sono piccoli (bene la grandezza di un dado da gioco!) più cuoce presto
Se i dadi sono troppo piccoli diventa purè!
Ciò che deve cuocere di per sé è solo la patata.

NOTE GENERALI:
– Se ascolti le istruzioni mangerai meglio!! Se segui le tue fantasie di cuoco (che non ha mai cucinato), il risultato sarà o crudo o poltiglia per maialini
– NON aggiungere MAI alcool al MikroTop acceso! Metti prima di accendere tutta la dose di alcool indicata!
– Sembra più sicuro (meno malanni) preparare prima di accendere il MikroTop (in contenitore) le verdure tagliate ecc.

3. RUGONCINI ALLA ATTILA (autunno-inverno)

Ingredienti:

  • 100 g di pasta rugoncini
  • 5-6 pomodorini o ½ pomodoro
  • ½ carota
  • 1 pezzeto di sedano bianco
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale fino o ½ dado
  • olio
  • pecorino o formaggio stagionato

Procedimento:

  • Tagliare i 5/6 pomodorini a pezzi, metà carota a dadetti. Sedano bianco a fettine o a dadetti e mettere il tutto in un contenitore (anche lo spicchio d’aglio ma senza tagliarlo)
  • Riempire la padella quasi a metà di acqua
  • Quando sta per bollire (bollicine sul fondo) mettere mezzo dado o un cucchiaino da caffè di sale (o più: assaggiare l’acqua) mettere i rugoncini e mescolare (tenendo sempre la padella con il manico evitando così malanni!)
  • Aggiungi a quasi cottura dei rugoncini (vedere tempo di cottura) ciò che hai preparato a parte in un contenitore.
  • Se l’acqua scarseggia aggiungine un po’ e mescola (la pasta deve essere sempre coperta dall’acqua)
  • Fai bollire per un minuto il tutto!
  • Tira via la pasta dal fuoco e appoggiala sul tagliere o su dei pezzi di legname che hai preparato prima.
  • Aggiungi subito una bustina di olio e pezzetti di scaglie di pecorino (o altro formaggio stagionato) alla pasta e mescola.

NB Il pecorino NON va fatto bollire altrimenti si scioglie e fa poltiglia.

NOTE GENERALI:

– Se ascolti le istruzioni mangerai meglio!! Se segui le tue fantasie di cuoco (che non ha mai cucinato), il risultato sarà o crudo o poltiglia